Sentosa beach, meta esotica destinazione Singapore

sentosa beachSono davvero pochi i paradisi esotici che evocano, come la spiaggia di Sentosa a Singapore, atmosfere magiche e costituiscono, per il solo fatto di esistere, un’attrazione irresistibile per chi desidera trascorrere una vacanza in una località da sogno.

Già atterrando a Singapore s’inizia a sentire il richiamo di questa spiaggia, situata sull’isola omonima, che dista solamente 500 metri dal porto cittadino ed è, pertanto, facilmente raggiungibile con i mezzi di trasporto pubblici che attraversano frequentemente il ponte che la unisce alla costa.
sentosa beachSe arrivare a Sentosa è facile, dato che si può addirittura giungere a piedi, di contro è impegnativo lasciarla. Infatti, non è facile resistere alla bellezza di una bianchissima spiaggia di oltre tre chilometri e mezzo di lunghezza che si affaccia su un mare trasparente come il cristallo e che, pertanto, si colora dei riflessi del cielo, sempre limpido a queste latitudini.
Grazie a queste due principali caratteristiche, la sabbia e il mare, che appaiono immediatamente nella loro semplicità e bellezza, si può davvero capire il perché, i primi abitatori di queste zone, centinaia di anni prima dell’arrivo del colonialismo europeo, battezzarono l’isola e la relativa spiaggia con il termine di “sentosa”, una parola che in lingua malese significa “pace e tranquillità”.
sentosa beach singaporeEd è proprio la pace e la tranquillità quella che caratterizza la vacanza di coloro i quali desiderano trascorrere un periodo di riposo in uno dei sette resort di prestigio che si affacciano sulla spiaggia di Sentosa. 
Peraltro, ai momenti di relax si può anche affiancare un benefico recupero della salute del corpo e della mente grazie alle tre Spa presenti sull’isola che offrono oltre ai tradizionali trattamenti benessere (idroterapia, massaggi e aromaterapia), anche le tradizionali pratiche orientali di recupero psico-fisico come la riflessologia plantare o i bagni di vapore.
Tuttavia, tenuto conto che una vacanza non è solo riposo, ma deve, necessariamente, comprendere uno spazio dedicato al divertimento, anche da questo punto di vista la spiaggia di Sentosa è in grado di soddisfare ogni tipo di richiesta grazie alle sue attrazioni che sono fra le più interessanti di tutto il sud est asiatico e delle quali, a solo titolo di ristretto esempio, citiamo le due più conosciute e famose. 
Dall’alto della Tiger Sky Tower, una costruzione panoramica che raggiunge gli oltre 130 metri d’altezza sul livello del mare, si potrà osservare tutta la città stato di Singapore fino a spingere lo sguardo, nelle giornate senza foschia, alle coste lontano arcipelago indonesiano. 
A chi invece preferisce il mare, l’Underwater World di Sentosa offrirà la possibilità di attraversare un tunnel trasparente adagiato sul fondale marino e lungo oltre 80 metri, che darà la sensazione di passeggiare nell’oceano circondati da tutte le specie di pesci e piante acquatiche presenti nell’habitat sommerso.
Lasciare la spiaggia di Sentosa, la sua bellezza, la sua magia e le sue attrattive, non è certo facile; tuttavia, dopo avere soggiornato in questa perla dell’oceano Indiano, per lenire il distacco, il saluto è sempre un “arrivederci”, mai un ”addio”, poiché la voglia di tornare a Sentosa si fa già forte ancor prima di lasciarla.


23/03/2012 09:00:00
Autore: F.B.

comments powered by Disqus