In bicicletta o a piedi sul Ponente Ligure

Parco Costiero del Ponente LigureUna volta ci passava la ferrovia. Oggi, la linea ferroviaria è in funzione al di sopra  dei vecchi binari e ha lasciato il posto alla realizzazione di un lungo tragitto da poter percorrere in bicicletta oppure a piedi. Una ventina di km in tutto attraverso il Parco costiero del Ponente Ligure, con il mare come sfondo costante, intervallato da ville storiche,  vegetazione mediterranea e scorci di un habitat che si cerca di salvaguardare dalla presenza invadente del turismo cementizio.

Riva Ligure (Italy, Liguria, IM)Considerato uno tra i percorsi ciclabili più lunghi e panoramici in Europa, attira oltre al pubblico italiano anche quello proveniente dall’estero. Il percorso si snoda attraverso le località di S.Lorenzo al Mare, Cipressa, S.Stefano al Mare, Riva Ligure, Arma di Taggia, Bussana, Sanremo e Ospedaletti.  

La vicinanza della pista al mare rende possibile in molti tratti  il facile accesso alle spiagge ed inoltre, in diversi punti del lungo tragitto, è possibile noleggiare le biciclette, sostare in una delle tante aree apposite o nelle  strutture ricettive dislocate nei paesi che si incontrano strada facendo.

Arma di TaggiaUn percorso per lo più pianeggiante, adatto anche ai meno allenati che attraversa piccoli borghi e località più frequentate, nel tentativo di rivalutare un territorio, quello della riviera ligure e farlo conoscere, per quanto possibile, nelle sue condizioni originarie prima di essere sfruttato massicciamente dall’industria turistica. Concedersi una pausa salutare, pedalando o camminando lungo quelli che un tempo erano i vecchi binari rievoca inevitabilmente una dimensione finora appartenuta al passato, ma che oggi fa apprezzare maggiormente un territorio la cui mutevolezza era data solo dall’opera degli agricoltori, modificandolo per far posto agli uliveti e ai vigneti che crescevano rigogliosi di fronte al mare.


04/04/2012 09:00:00
Autore: Luciana Cattaneo

comments powered by Disqus