Un parco oltre al muro di Berlino

Sulla scia della rinascita successiva alla caduta del muro nel 1989, Berlino si pone come una delle capitali d’Europa più visitate. Sarà la curiosità di viaggiatori che la conoscevano già prima e, dopo tanti anni, non vogliono perdere l’occasione di rivederla, dopo la storica trasformazione. Anche chi non c’era mai stato non può comunque sottrarsi alla considerazione di quanto una metropoli possa essere stata condizionata da un muro e dal suo abbattimento oltre 20 anni prima, di cui ne rimane una simbolica traccia nella riga gialla disegnata sull’asfalto. Seguendola, si può arrivare a Potsdamer Platz che fu tra i primi luoghi di Berlino ad aprirsi un varco tra Germania dell’Est e dell’Ovest. Intorno alla grande piazza si concentra gran parte di quella ventata di modernità che la riunificazione ha portato con sé.

Scegliere cosa vedere a Berlino pone sicuramente l’imbarazzo della scelta e di dover fare i conti con il tempo che spesso condiziona le brevi vacanze o un solo weekend sempre più preferiti dai turisti italiani. La visita a Berlino, soprattutto se in compagnia dei più piccoli, può orientarsi anche verso attrazioni che li possano interessare, al di là di monumenti e luoghi dalla grande valenza storica, culturale ed artistica.

tierpark berlinUno di questi luoghi è Tierpark, un grande zoo all’aperto che racconta nelle sue vicende proprio la trasformazione di Berlino dopo il crollo del muro. Fondato negli anni ’50 nel settore che apparteneva alla Germania dell’Est fu notevolmente ampliato dopo la riunificazione ed oggi si estende su una superficie di 160 ettari. Il Tierpark di Berlino rappresenta uno dei più grandi zoo d’Europa, con il vantaggio di essere facilmente raggiungibile in metropolitana, scendendo all’omonima fermata.

20090415_Tierpark Berlin_063Ci vivono attualmente circa 8.000 esemplari appartenenti a 900 specie diverse in un habitat rispettoso delle condizioni di vita dei suoi ospiti, immerso in un’area arricchita dalla presenza di 8.500 alberi e diversi tipi di arbusti e piante ornamentali. Orsi, cammelli, tigri, giraffe, scimmie, ghepardi, bisonti, fenicotteri rosa sono solo alcuni degli animali presenti nel Tierpark, ma è il nutrito gruppo di elefanti africani e asiatici a rappresentare l’attrattiva maggiore. In alcune zone del grande zoo può capitare anche di essere avvicinati dagli animali in semi-libertà, ad esempio dai pellicani o dai lemuri  Aree tematiche, come quelle dedicate ai coccodrilli o ai serpenti, oltre al parco giochi, aggiungono ulteriore occasione di intrattenimento per un soggiorno a Berlino in dimensione small.

 


20/04/2012 09:00:00
Autore: Luciana Cattaneo

comments powered by Disqus