Ko Samui in Thailandia

Meta di viaggio da sogno, Koh Samui è un’isola di una certa importanza che sorge come gemma preziosa nel golfo di Thailandia. E’ la terza per dimensione e appena il visitatore posa il piede sulla terra ferma si rende conto della quantità sbalorditiva delle noci da cocco che vi crescono fin sulla spiaggia.

Lo si capisce subito: immediatamente dopo il turismo il cocco è uno dei beni di scambio più importanti dell’isola, zoccolo duro dell’economia locale. Le noci di cocco di Koh Samui sono esportate praticamente in tutto il paese rinomate per la propria bontà e durante la vacanza si ha modo di sperimentarla personalmente.

L’isola la si raggiunge facilmente in traghetto o più semplicemente in aereo e per la sua visita in macchina o in scooter è stata pensata una comoda strada asfaltata che l’aggira completamente regalando al turista una totale indipendenza. In alcuni casi la strada principale si dirama in alcune più piccole che si dirigono verso l’interno e che offrono la vista di spettacoli naturalistici mozzafiato. Si potranno casualmente incontrare piccoli boschetti di cocchi, meravigliosi villaggi, e paesaggi che si tuffano a strapiombo sul mare. I macachi addestrati che raccolgono noci di cocco per i turisti sono davvero eccezionali esattamente come le favolose spiagge locali.

La più bella è senza dubbio  quella di Chaweng nella zona est della costa lunga per oltre sette chilometri e manco a dirlo delimitata da favolose e profumatissime piante da cocco.

Come accade per tutti i più bei tratti litoranei, a Chaweng è possibile affittare piccoli bungalow fronte mare: la vita da spiaggia è una goduria! Vi si può mangiare, rilassarsi, divertirsi, ma anche comprare piccoli souvenir davvero graziosi.

Non meno interessante è la spiaggia di Chaweng Noi, molto simile alla precedente, bianchissima, orlata da un mare spettacolare e impreziosita da palme di cocco, ma ben più isolata. Poco distanti si possono trovare anche favolose ed intimissime baiette tutte da scoprire: ne sono un esempio imperdibile Ao Thong Yang e Ao Thong Ta Khian, un buon compromesso fra spiaggia e roccia.

Bella anche la spiaggia di Lamai e Ao Bang Nam Cheut con delle insolite formazioni rocciose tutte da fotografare.

Fra le escursioni che proprio non si possono perdere a Ko Samui c’è quella alla volta di Wat Samret ed Wat Khunaram due favolosi templi, piacevole evasione dalle spiagge. Vi si potrà ammirare la mummia di un monaco morto durante la sua lunga meditazione. Ancora più addentro all’isola si possono ammirare le cascate di Nam Tok Na Muang per del sano e leggero trekking.  

 

Infine consigliamo una visita al capoluogo Na Thon, per qualche piccolo acquisto o qualche pranzetto gustoso. 


23/05/2012 09:00:00
Autore: Claudia Zedda

comments powered by Disqus