Pointe Aux Piments (Mauritius)

Mauritius Beaches - North West - Pointe aux Piments - 002Le spiagge delle Mauritius sono favolose e incarnano il sogno di vacanza di numerosi europei, ma questa non è certo un novità. Piuttosto è interessante scoprire mete di viaggio poco gettonate, idilliache, tutto natura e relax con quella componente di divertimento che effettivamente non guasta.

In fondo Point aux Piments è questo e molto altro ancora. La località situata nella zona nord occidentale di Mauritius  lascia spesso sbalorditi i visitatori che la raggiungono. La costa che parte da Point aux Piment e raggiunge Point Aux Canonnier è di una bellezza spettacolare, tutta colori accesi ed intensi, spiagge pulite con mare cristallino e sabbia fina, esattamente come le si sogna, e hotel, resort, villaggi e strutture turistiche delux, per un viaggio nel lusso, ma mai eccessivamente costoso.

L’organizzazione rivolta al turista è una di quelle cose che davvero non passa inosservata a Point aux Piments, tuffata sul mare e dalla quale partono ogni giorno una miriade di possibilità d’escursione che consentiranno al visitatore di conoscere a pieno la località.

Da visitare d’altronde c’è davvero tanto: si potrà iniziare ad  esempio con la foce del Riviere Citrons, che si tuffa nella caratteristica Baie aux Tortues, bella insenatura da non perdere. In zona si possono ammirare anche la spiaggia di Villas Mon Plaisir, incastonata in una suggestiva cornice verdeggiante di palme profumate.

Da Point aux Piments non è difficile inoltre raggiungere la ricca barriera corallina locale, in prossimità di un tratto di costa suggestivamente roccioso.

Con una certa semplicità si potrà anche raggiungere Triolet, distante sette miglia da Port Louise, borgo immerso in fascinose piantagioni di canna da zucchero nei pressi dei quali si potranno incontrare favolosi cervi che hanno fatto la storia dell’isola.

Un’escursione che davvero consigliamo è quella alla volta del parco Black River Gorges, più a sud. Si tratta di un tripudio di cascate e gole misteriose tutte da fotografare. Indispensabile raggiungerle al seguito di una guida esperta.

Per assaporare la vita di tutti i giorni sull’isola invece consigliamo una capatina al di Quatre Bornes, tutto colori e profumi indimenticabili.

Bella anche un’escursione alla volta del Royal Botanical Gardens, un bel giardino botanico intitolato a Sir Seewoosagur Rangoolam.

Oltre che le favolose escursioni di cui abbiamo parlato, il tempo a Point aux Piments potrà essere impiegato dilettandosi con tanti sport acquatici: sci d’acqua, wind surf, kite surf sono solo alcuni di quelli possibili, resi ancor più divertenti dal vento che crea scenari perfetti.

Insomma una vacanza a tutto tondo da vivere intensamente. 


09/06/2012 09:00:00
Autore: Claudia Zedda

comments powered by Disqus