Perdersi tra battisteri, cupole e mosaici: a Ravenna e' possibile!

Ravenna storiaRavenna si trova nella regione Emilia Romagna nella parte settentrionale dell’Italia ed è vicina alla costa adriatica. Dal V all’VIII secolo, Ravenna è stata la capitale occidentale dell'impero romano e dell'impero di Bisanzio in Europa. Una volta una città lagunare, i suoi canali sono poi stati ricoperti nel XV secolo.

Ravenna ha otto siti dichiarati patrimonio mondiale dell’UNESCO (la maggior parte per i loro spettacolari mosaici paleocristiani). È conosciuta, infatti, come la città del mosaico per i suoi splendidi mosaici del V e VI secolo che adornano le pareti delle sue chiese e monumenti e perché è ancora uno dei migliori produttori italiani di mosaici.

Tra gli edifici da non perdere, trovate il Battistero degli Ortodossi, il più antico dei monumenti di Ravenna. Spettacolari i mosaici che decorano la cupola. Il Mausoleo di Galla Placidia, costruito nel V secolo, conserva i mosaici più antichi della città.

Il Battistero degli Ariani è uno dei pochi monumenti rimasti del culto ariano, la religione ufficiale della corte di Teodora. La cupola è ancora una volta decorata con splendidi mosaici. La Basilica di Sant'Apollinare Nuovo era in origine una chiesa palatina. Mosaici in stile bizantino che riflettono i culti cattolici e ariani ne coprono le due pareti.

Tra i siti romani a Ravenna, non possono mancare la Domus dei Tappeti di Pietra, il cui pavimento mostra i resti del mosaico di un palazzo bizantino del V-VI secolo e il Parco Archeologico di Classe, il porto di Ravenna e la sede della flotta romana in epoca romana.


30/09/2012 09:00:00
Autore: F.B.

comments powered by Disqus