La Val di Fiemme

Val di Fiemme - panorama dolomiticoUna perla incastonata nelle Dolomiti, ricca di storia, di cultura e soprattutto di bellezze naturali preservate dai suoi abitanti e dal favore della posizione geografica.
 
La Val di Fiemme, nel Trentino orientale, abbraccia il Parco Naturale di Paneveggio - Pale di San Martino e il Parco Naturale del Monte Corno, è situata ad un'altitudine che arriva fino ai 2.150 metri. Questa favorevole posizione ne fa un'ottima meta turistica in ogni stagione, soprattutto per gli amanti della natura e dello sport.
Durante l'inverno i suoi 110 chilometri di piste, praticabili da dicembre ad aprile, ne fanno una meta irrinunciabile per sciatori e snowboarder. Le cinque skiaree (Latemar, Bellamonte - Alpe Lusia, Alpe Cermis, Passo Lavazè -Passo Oclini e Passo Rolle) sono attrezzate per sci agonistico e offrono piste per l'allenamento adatte a qualsiasi tipo di capacità.
 
Per chi desidera verificare le qualità delle proprie prestazioni sono indicate le skiaree di Pampeago (Latemar) e Alpe Cermis, dove sono installati sistemi automatici fissi di cronometraggio e videoripresa. Gli amanti dello snowboard troveranno invece il loro habitat naturale sul Latemar e l'Alpe Lusia.
 
Molto suggestive le piste di fondo del Centro di Lago Tesero che viene illuminato di notte rendendo l'atmosfera ancora più magica. Inoltre, è imperdibile il celebre tracciato della Marcialonga che si estende dalla Valle di Predazzo alla Molina di Fiemme. 
Non solo sci, ma anche slittini, sentieri suggestivi per il nordic walking e per le ciaspole. E poi l'Alpine Coaster Gardonè, ossia la slittovia biposto su monorotaia che percorre circa un chilometro denso di curve capaci di regalare la sensazione da brivido di una corsa su un ottovolante.
 
L'estate è il momento di lunghe passeggiate nell'incantato scenario naturale dei due parchi, dove si possono ammirare varie specie animali (da visitare la riserva di cervi a Paneveggio - Pale di San Martino) e una flora che presenta persino piante carnivore, oltre agli abeti rossi di risonanza celebri per la loro bellezza e per essere stati scelti da Stradivari per confezionare i suoi preziosi violini.
 
Non solo natura nella Val di Fiemme, in cui ogni paese custodisce anche tesori artistici oltre ad una particolare attenzione per la tradizione capace di rendere unici questi luoghi. La sua storia millenaria, unita ad una decisa autonomia, ha condotto la Valle sulla strada della tutela delle proprie bellezze che tuttavia non esita a presentare ai suoi ospiti. In tutta la zona si trovano abitazioni arricchite da affreschi assai pregevoli, così come ogni chiesa può vantare altari lignei molto interessanti. L'architettura è varia e si esprime al meglio proprio nei luoghi di culto. La Val di Fiemme propone un'ampia varietà di stili, dal gotico al barocco, dal romanico al rinascimentale e al neoclassico.
 
Le offerte per i turisti sono numerose, La Valle conta moltissimi hotel, B&B, agriturismi e centri benessere; in ogni stagione sono organizzati eventi culturali o manifestazioni tradizionali, oltre a mercatini e iniziative ludiche per i bambini.

07/12/2012 09:00:00
Autore: A.V.

comments powered by Disqus