L'isola di Spargi, un angolo di paradiso nel Mar Tirreno

Delle diverse isole e isolotti che formano l’arcipelago della Maddalena, costituito parco nazionale nel 1996 e situato a nord-est della Sardegna, Spargi è la terza isola per grandezza e la più solitaria, insieme agli isolotti di Spargiotto, di particolare valore ambientale, e Spargiottello.

La secca di Spargiottello, con le acque che vanno da 3 mt a 32 mt di profondità è adatta all’immersione di principianti ed esperti. E’ possibile avvistare diverse specie di pesci che vivono nei numerosi anfratti, tra cui polpi, dentici, cernie e barracuda, oltre ad una variegata flora marina e reperti, come una grande ancora di 2 metri.

Solo poche case sparse punteggiano Spargi e l’interno è coperto da una folta macchia di vegetazione selvaggia con percorsi a piedi a volte difficili.  Circondano le spiagge e le acque cristalline imponenti rocce granitiche ricoperte dalla vegetazione che scendono fino al mare, formando scogli che emergono dai fondali trasparenti, vera delizia per chi ama immergersi.

Raggiungibile con barca a noleggio dalla Maddalena oppure a bordo di una delle imbarcazioni che effettuano il trasporto dei turisti nell’arcipelago, l’isola non dispone di strutture ricettive, tuttavia è molto apprezzata per le bellissime e numerose cale dalla sabbia bianchissima e sottile, distribuite su 11 km di costa. 

Tra le tante spiagge, le più rinomate sono Cala Petranera, Cala Soraja con la caratteristica forma a boomerang, Cala Granara, una delle più belle dell’arcipelago della Maddalena, Cala Conneri circondata da rocce rosa dove crescono cespugli di rosmarino e gigli selvatici. Qui il mare assume un particolare colore verde-smeraldo e la spiaggia, riparata dal vento, degrada dolcemente, così che l’acqua non è mai troppo profonda. Cala Canniccio si trova a nord dell’isola ed è costituita da una bellissima insenatura con il fondale irregolare che conferisce infinite sfumature al colore del mare.

Cala Corsara, con il golfo antistante, dispone di un vecchio molo militare, a cui attraccano le barche che trasportano i turisti. La cala è formata da quatto piccole spiagge, circondate su un lato da dune e, nella parte occidentale, da scogli dalle forme bizzarre, come quello a forma di testa di strega. Cala Corsara è una tra le più suggestive, resa famosa anche dal ritrovamento di un’antica imbarcazione romana i cui resti sono ora conservati al museo navale  Lambroglia della Maddalena.

Sull’isola di Spargi, utilizzata nella prima e seconda guerra mondiale, sono presenti i resti di diverse fortificazioni, nascoste nella vegetazione. Il forte Zanotto e quello di Pietrajaccio, a nord dell’isola, sono i più importanti, mentre nella parte meridionale di Spargi la Vedetta di Guardia Preposti, situata sull’omonimo colle costituisce il punto più panoramico dell’isola.

Spargi - Sardegna Spargi - Arcipelago della Maddalena - Sardegna

Altre località della sardegna


14/04/2011 09:00:00
Autore: Luciana Cattaneo

comments powered by Disqus