Sharm el Sheikh, la perla del Mar Rosso

Fascino e mistero sono le caratteristiche principali di questo luogo incantato, lontano dalla routine quotidiana a cui siamo abituati, la vita scorre con un ritmo particolare, mentre il sole e la luna si alternano con regolarità, ogni alba porta nuove scoperte. Sharm el Sheikh è il posto giusto dove gli amanti del sole e del riposo possono recarsi, ma è anche la località adatta alla movida notturna che tanto piace ai giovani, non solo, anche i nonni troveranno gradevole l’ospitalità delle spa e delle terme.
Tutti meritano di visitare una delle più amate mete turistiche del mondo, l’Egitto, la terra dei faraoni, delle leggende e di Cleopatra, la regina più conosciuta di tutti i tempi.
Piccoli villaggi turisti, completamente autonomi offrono soluzioni personalizzate per tutte le esigenze, si può scegliere la sistemazione in camera d’hotel o in graziosi bungalow forniti di tutto.
Sarete ospiti graditi e riceverete un trattamento regale.
Da questo punto di vista la macchina del turismo funziona perfettamente, lo scopo del personale è coccolarvi e prendersi cura di ogni vostra necessità.
Da Sharm el Sheikh, poi potrete spostarvi per visitare luoghi di sconfinata bellezza, parchi e aree protette offrono non paesaggi ma visioni di una civiltà perduta che ancora oggi è motivo di studio e ricerche.
Una menzione speciale merita il Parco Nazionale di Ras Mohammed, ubicato nel golfo di Aqaba e catalogato come riserva marina, in realtà flora e fauna offrono una grande varietà di piante e animali rari e in via di estinzione, fra questi, circa 200 specie di coralli, più di mille specie di pesci, crostacei e molluschi abbondano e se sarete fortunati potrete osservare una stella marina nel suo habitat naturale.
Mentre siete lì, non dimenticate di recarvi alle isole di Tiran e del Sanafir, anch’esse fanno parte del parco e sono piccoli gioielli che la natura ci ha dato modo di vedere.
Fra le escursioni possibili non mancate di fare un bagno nel lago Salato, una visita alle piramidi di Giza e Luxor e l’immancabile ascesa del monte Sinai.
Ricordate che la moneta corrente è la lira Egiziana, ma anche il nostro Euro è accettato ovunque, la lingua ufficiale è l’Arabo e il clima, nonostante le alte temperature è sopportabile grazie al basso grado di umidità.
Naturalmente farete acquisti, non pagate mai il prezzo richiesto, il venditore si offenderebbe, la trattativa è una specie di sport nazionale...


07/06/2012 09:00:00
Autore: Nicolina Leone

comments powered by Disqus