Coimbra, da antica capitale del Portogallo a vivace citta ' universitaria

A circa 200 km a nord di Lisbona, nella grande regione delle Beiras, la città di Coimbra domina sia per importanza storica che culturale. Nel 12° secolo, la città fu così importante da usurpare per circa cento anni il ruolo di capitale del Portogallo a Lisbona. 

Famosissima e antichissima è la sua Università, fondata nel 1290 a Lisbona e trasferita a Coimbra nel 1537, la più antica del Portogallo e dell’intera Europa.  Arroccato in posizione sopraelevata rispetto al resto della città e  in un punto strategico che domina il fiume Mondego, l’antico complesso universitario circonda il famoso Patio das Escolas, la piazza che con la torre dell’orologio risalente al 18° secolo, attira il maggior numero di turisti in visita a Coimbra.

Fiore all’occhiello dell’antica università è la Biblioteca Joanina, dagli interni riccamente decorati e dal pregevole arredamento in legno, aperta al pubblico che la può visitare in piccoli gruppi. La biblioteca contiene al suo interno un enorme valore storico costituito dalla ricca collezione di 300.000 volumi antichi, perfettamente conservati.

La presenza dei molti giovani, dalla caratteristica tenuta studentesca in abito e mantello neri con i distintivi del corso a cui appartengono, contribuisce decisamente a vivacizzare la vita nei caffè e nelle strade di Coimbra, dove sono collocate le tipiche case strette in cui convivono gli studenti universitari.

Il ritmo della vita studentesca che scandisce quello dell’intera città  e segue tradizioni ben definite e tuttora rispettate, raggiunge il culmine a maggio con la Festa dei Fuochi, in occasione della chiusura dell’anno accademico, quando per una settimana ci si abbandona a chiassosi festeggiamenti, innaffiati da abbondante birra.

La parte vecchia di Coimbra che si estende lungo la collina su cui domina l’università, è una fitta rete di vicoli medievali, perfettamente adatti da percorrere a piedi anche se in salita. Al suo interno sono situati caratteristici edifici del 16° e 18° secolo e ovunque risaltano gli “azulejos”, piastrelle di ceramica colorata utilizzate a scopo decorativo. Un altro modo per conoscere Coimbra è una delle tante escursioni in barca che vengono organizzate lungo il Rio Mondego, attraversato dal ponte di Santa Clara.

La città è situata all’interno della Beira Alta e la separa dal mare e dalla zona costiera chiamata Beira Litoral una cinquantina di km. Nei pressi di Coimbra merita una visita la località di Conimbriga, primo insediamento che i romani abbandonarono per costituire la futura Coimbra. La cittadina conserva i resti romani più significativi di tutto il Portogallo e della Spagna, oltre al museo che illustra i vari aspetti della vita all’epoca dei romani.

 


26/06/2011 09:00:00
Autore: Luciana Cattaneo

comments powered by Disqus