Passo Lanciano: vacanze moderne nell'alto cuore antico dei monti abbruzzesi

All'estremità settentrionale del crinale più importante della Majella troviamo la località sciistica italiana più spettacolare e incredibile per la bellezza e l'unicità del paesaggio che si offre agli occhi degli sciatori che dalle piste possono ammirare gli spazi e gli scenari che scendono giù fino al mare adriatico. Un'importante bacino sciistico che va dai 1306 metri di Passo Lanciano fino ai 1995 metri della cima della Majelletta, caratterizzato da larghe piste e da un'innevamento eccezionale. Questa meraviglia si trova all'interno del Parco Nazionale della Majella nel territorio compreso tra i comuni di Pretoro e Rapino. Gli impianti sciistici comprendono sedici piste di discesa ripartite tra tutti i diversi livelli di difficoltà suddivise con il colore dedicato: due nere, nove rosse, cinque blu. ll complesso è diviso in due stazioni: Passo Lanciano che da 1300 mt sale a 1650 mt, con piste che attraversano una folta vegetazione e la Majelletta molto più in su che va da 1650 a 1995 mt. dove si può trovare uno snow park e campi di neve molto grandi per il carving, fondo, sci e alpinismo.

Abruzzo Passo LancianoPretoro sorge su di uno sperone roccioso della Majella, ed è un'antico borgo rimasto praticamente invariato nel tempo, le case sembrano scolpite nella roccia della montagna e sono a ridosso tra di loro, separate dagli stretti e caratteristici vicoli, questo piccolo paese domina un territorio splendido, di una bellezza naturalistica molto rara. Una delle principali fonti economiche oltre il turismo è l'artigianato del legno, con particolare attenzione nella costruzione dei fusi per la lavorazione della lana ed oggettistica varia. A pochi chilometri troviamo Rapino, anch'esso borgo medievale con un centro storico ricco di edifici di importanza architettonica notevole che risalgono al XVI-XVIII secolo. Rapino è famoso per l'antica tradizione dell'arte della ceramica. I turisti possono visitare diverse botteghe artigiane che ancora oggi producono ceramiche di straordinaria bellezza. Per quanto riguarda gli svaghi e gli sport invernali questa località offre servizi dedicati organizzatissimi: dalle sei rinomate scuole di sci, al noleggio delle attrezzature,al supporto di guide alpine per escursioni e alpinismo, e una sezione del CAI che organizza eventi, gite, ed escursioni in comitiva, inoltre lungo il corso dei mesi invernali chi decide di fare una vacanza in questo posto favoloso può partecipare a i numerosi eventi tipici del luogo, feste patronali, celebrazioni storiche e feste di primavera.

PASSO LANCIANO***4***Ad esempio tutte le domeniche da gennaio, a febbraio e marzo, il Team del Parco Naturale Majella propone due escursioni alla scoperta dei fantastici panorami della Majella con partenza da Piana delle Mele in località Guardiagrele e arrivo a Valle delle Monache o in alternativa con partenza da Passo Lanciano per poi terminare il lungo giro al Block House. Per lo shopping le curiosità non mancano con le numerose botteghe artigiane che oltre alla ceramica lavorano il ferro, il rame e l'oro. Chi ama le belle vacanze ama anche la buona tavola e Passo Lanciano offre un enogastronomia tipica semplice ma di gusto, attenendosi esclusivamente alla sua tradizione culinaria: un piatto assolutamente da assaggiare è il "p'ttolozz'" che sono rombi di pasta fatta di farina conditi con sugo, che nel medioevo venivano impastati mescolando farina bianca, di cereali e farro, poi la famosa "pasta alla chitarra" abruzzese condita con sugo di carne, e l'agnello alla brace. Pietanze antiche come la "coratella" d'agnello e i "turcinelli", che vengono fatti con budella di maiale e riempiti di animelle e peperoncino, invece un piatto a base di verdura è la "ciabbotta", verdure miste da versare su fette di pane casereccio, piatto particolarissimo invece è la "pizz' e foij", in pratica uno stufato di verdure servito con la sarde affumicate, e la strana "pizza scim" che è un pane bianco non lievitato e senza sale. Per i latticini troviamo le mozzarelle, la famosa stracciata ed una scelta di formaggi di pecora. Anche i dolci sono parecchi e tutti da provare: i Bocconotti Rapinesi, Le Sise Delle Monache, Sfogliatelle, Pizzelle, e Cicerchiata. Certamente Passo Lanciano offre veramente tanto al turista goloso di sport, svago, e buona cucina.


11/03/2012 09:00:00
Autore: F.B.

comments powered by Disqus