Paradisi tropicali della Thailandia: Ko Chang

Sull’isola di Ko Chang, di fronte alla costa orientale della Thailandia, di spiagge ce ne sono per tutti i gusti, ma un elemento le accomuna tutte: la sensazione di trovarsi in un paradiso tropicale, finora rimasto quasi estraneo all’avanzata del cemento. Ko Chang è la più grande tra le quasi cinquanta isole che formano l’omonimo arcipelago e l’ambiente montuoso ne conferisce un aspetto verdeggiante. Poco più in là, ai limiti esterni della giungla, delle piantagioni e delle mangrovie si aprono le spiagge sul mare che custodisce veri e propri parchi naturali sommersi. Nei fondali al largo di Ko Chang oltre 30 km di rocce ricoperte da coralli e popolate da diverse specie di pesci sono il luogo ideale per gli sport subacquei, sia immersioni che snorkeling. Tra 2 mt e 30 mt di profondità si estendono giardini sottomarini, dove tra i coralli nuotano pesci palla, razze, tartarughe marine e altri esemplari acquatici.

Hink Kuak Maa è considerato il migliore sito per le immersioni, ma la presenza di numerosi centri di immersioni attivi sull’isola di Ko Chang che organizzano escursioni subacquee offrono solo l’imbarazzo della scelta per questo tipo di sport. In alcuni casi, si possono raggiungere i punti per lo snorkeling in kayak, con i quali ci si può anche addentrare tra le mangrovie. Il paesaggio interno di Ko Chang rievoca le migliori storie avventurose lette o viste nei film, ambientate nella giungla disseminata di cascate. Quale modo migliore per esplorarlo se non a dorso di elefante? Oppure più semplicemente a piedi, ad esempio per raggiungere la cascata di Nam Tok Khlong Phlu, la più straordinaria dell’isola.

Tra le varie spiagge di Ko Chang, due possono essere citate per le diversità che le contraddistinguono. Nella parte estrema settentrionale dell’isola, White Sand beach  è, come dice lo stesso nome, ricoperta di fine sabbia bianca. Lunga circa 2 km, non è quella più solitaria in quanto sono presenti diversi bungalow , strutture ricettive, negozi e servizi, costituendo il maggiore centro turistico di Ko Chang. La parte a nord della spiaggia resta, tuttavia, il tratto più tranquillo.

Meno affollata, più appartata e romantica è Khlong Prao, poco più a sud e circondata dalle rocce. Sebbene anche qui siano presenti alcune Spa e alberghi con piscine, la bella spiaggia di sabbia bianca consente di ritagliarsi uno spazio tranquillo sui suoi 5 km di estensione. La spiaggia è rinomata anche per le diverse scuole di cucina presenti nel tratto meridionale, oltre alle escursioni notturne sul canale Klong Plu che divide la spiaggia in tre parti e la possibilità di raggiungere la cascata, oppure il campo da dove partono le escursioni a dorso di elefante. Un’isola versatile, Ko Chang, dove annoiarsi è impossibile, immersi nella fitta giungla o nelle calde acque del Golfo della Tailandia, sulla schiena di un elefante o in kayak per godersi una vacanza davvero paradisiaca.

 Fonte ultima foto: Wikitravel - autore Adestro

Qui sotto una foto interattiva di un resort a Ko Chang. Fai click sull'immagine e ruotala con il mouse. Puoi anche vederla a pieno schermo (modalità "full screen").


Kooncharaburi resort in Thailand


28/02/2012 09:00:00
Autore: Luciana Cattaneo

comments powered by Disqus